...
Il Tiramisù di fragole: l'idea più golosa di tutta l'estate!
Condividi

Il tiramisù è uno dei “grandi classici” della pasticceria italiana. Caffè, uova, zucchero, savoiardi e mascarpone: nulla di più semplice, vero? Sicuramente non è necessario essere chef da Guida Michelin per riuscire a prepararlo e il piacere è assicurato. Ma quando arriva l’estate? Il nostro consiglio è uno squisito… tiramisù di fragole!


Il piacere leggero

Vi abbiamo già parlato di Ricomisù, la crema di ricotta con solo il 10% di grassi che, usata al posto del mascarpone vi permette di realizzare in pochi minuti il classico dessert italiano senza sensi di colpa. Ma perché fermarsi qui? Perché non sfruttare la leggerezza della frutta di stagione unita alla delicatezza di Ricomisù?


   Tiramisù alle fragole

La costante è l’assoluta semplicità degli ingredienti e della preparazione: Ricomisù, savoiardi e fragole fresche. Basta tagliare le fragole a fette e lasciarle riposare per qualche ora in frigo con un po' di zucchero, inzuppare i savoiardi nel succo ottenuto e alternare uno strato di biscotti ad uno di Ricomisù e di fragole.


Un dolce last minute

Un vero dolce last minute che stupirà i vostri ospiti di un pranzo in giardino o una cena in terrazza.. Il tiramisù di frutta si adatta inoltre a tutti i momenti della giornata: dalla colazione a una merenda golosa e genuina adatta anche ai più piccoli. Sempre all’insegna di semplicità, gusto e leggerezza.


Il consiglio in più.

Il tiramisù di frutta si può preparare in ancor meno tempo, inzuppando i savoiardi in succo d’arancia, il che permette di evitare l’attesa necessaria per la formazione dello sciroppo di fragole. Per rendere ancora più cremosa Ricomisù, infine, consigliamo di emulsionarla con le fruste per qualche secondo prima dell’uso.


Infinite varianti

Amanti del classico Tiramisù non spaventatevi e provate questa variante estiva e freschissima. Secondo noi saprà prendere per la gola anche i più puristi tra di voi. Diteci cosa ne pensate… e inviateci le vostre ricette! A partire da questa idea infatti si possono sperimentare varianti anche con altri frutti.