...
Fame KO con la Dieta Lattea
Condividi

Le diete le hai già provate tutte, ma il famigerato “effetto yoyo” ti perseguita? Oppure è la prima volta che senti il bisogno di prepararti alla prova costume, ma ti spaventano rinunce drastiche? Nella jungla delle “ricette” o presunte “formule magiche” per abbattere i chili di troppo è difficile orientarsi senza la guida di un esperto. In ogni caso, nell’ambito di un regime alimentare equilibrato, ci sono ottime ragioni per parlare di dieta lattea, in cui la ricotta occupa un posto centrale. Sieroproteine, caseina, triptofano (e… sì, anche i grassi!) sono infatti ottimi alleati contro i chili di troppo.


Mettere la fame ko

Abbiamo già parlato delle proteine del siero di latte, abbondanti in particolare nella ricotta che proprio dal siero viene ottenuta. È risaputo come esse siano altamente e velocemente assimilabili. Meno nota, ma ben documentata, è invece la loro caratteristica di stimolare, anche in piccole quantità, gli ormoni della sazietà (in particolare il CCK), inibendo invece quelli che stimolano l’appetito (Grelina). Abbinate a una moderata attività fisica, quindi, le proteine del siero aiutano da una parte a contrastare il senso di fame e dall’altra a conservare un buon tono muscolare e quindi un metabolismo più elevato.


Le proprietà del calcio

Ma le sieroproteine sono solo una delle armi che i latticini ci offrono per dimagrire. Un’altra è la caseina, proteina abbondante nei formaggi che venendo assimilata lentamente (circa 7 ore) assicura un prolungato senso di sazietà. Anche il calcio inoltre sembra avere un ruolo attivo per aiutare a perdere peso. Secondo alcuni studi (*) infatti, l’assunzione quotidiana di questo minerale attraverso il consumo di prodotti lattiero caseari, nell’ambito di una dieta ipocalorica aumenta significativamente la perdita di peso. Una ragione in più per non bandire i latticini quando si cerca di mettersi in pace con la bilancia.


L’amico triptofano

Parlando di dieta lattea non si può ignorare il triptofano. Amminoacido presente in tutti i latticini, è indispensabile per la produzione di serotonina, ormone che influisce positivamente sull’umore e che aiuta a vincere la fame nervosa che è l'acerrimo nemico di ogni dieta. E veniamo ai grassi. Lo sapevate che eliminarli del tutto a favore dei carboidrati non dà alcun beneficio per la linea, ma anzi favorisce “l’effetto yoyo”, che nell’85% dei casi fa riprendere i chili persi? In moderate quantità e associati alle proteine, invece, assicurano un senso di sazietà maggiore e più prolungato.


Proteine, calcio, triptofano e pochi grassi: la ricotta di qualità, come quelle di Elda, è una preziosa alleata in qualsiasi dieta che abbina gusto, leggerezza e salute.

 

*Si veda ad esempio: Zemel M.B. et al., “Dairy argumentation of total and central fat loss in obese subjects”, Int J Obes (Londra), 2005, 29 (4): 391-7.