...
Cibi più Leggeri Vs Cibi più Pesanti
Condividi

Buona digestione è sinonimo di benessere. Ma non può esserci una buona digestione senza una buona alimentazione, o meglio, senza un’alimentazione leggera. Occupandoci da anni esclusivamente di ricotta, il più leggero tra i latticini, sappiamo bene che cosa significhi un piatto sano, nutriente, ma che non appesantisce. Tante volte mangiare in maniera equilibrata ti cambia la giornata, permette di essere più attivi e più di buon umore. Ma insieme alla ricotta, magari abbinati in maniera sfiziosa, ci sono tanti altri alimenti che impegnano poco lo stomaco e che potete quindi mettere più spesso di altri nel carrello della spesa!


I cibi più leggeri

Miele: può sembrare strano che una ghiottoneria come il miele figuri fra i cibi più leggeri, eppure è così: il nostro stomaco impiega appena 30 minuti a digerirlo! E poi con la ricotta, come si dice, “è la morte sua”…

Purè di patate: in un’ora o due si digerisce, è facile da abbinare con altre pietanze ed è ricco di magnesio, zinco, ferro, calcio e sodio. Alimento di cui assolutamente potete abbondare.

Pesce: tante le qualità del pesce fra cui l’alta digeribilità, soprattutto se confrontata con la carne. E poi, se cucinato bene, può essere davvero delizioso.

Frutta: è digeribile dai 20 ai 120 minuti, a seconda del tipo. Senza dubbio la frutta figura fra gli alimenti più leggeri e quindi da mangiare spesso e volentieri.


I cibi più pesanti

In particolare la sera, ci sono alcuni cibi a cui invece è meglio stare alla larga se si vuole vivere in leggerezza!

Aglio e cipolla: avranno tante qualità ma provate a mangiarne un po’ più del dovuto crudi e poi fateci sapere se vi sentite pesanti o meno…

Tonno sott’olio: un classico sulla pizza o sulla bruschetta ma è meglio andarci con cautela. Non solo il tonno, comunque: per digerire una porzione di sardine sott’olio vi dovete prendere almeno 6 ore.

Carni rosse: uno dei cibi più pesanti da digerire. Una bistecca, per quanto buona sia, non va giù prima di 4 ore!